Grande successo degli incontri su Gradisca e gli Eggenberg

Col nuovo anno è iniziata la seconda serie di incontri dedicati alla storia della principesca contea di Gradisca e in particolare al rapporto tra il territorio e il governo dei principi Eggenberg. Iniziati nel mese di novembre, hanno visto avvicendarsi gli studiosi più impegnati nello studio della storia moderna della nostra regione.

Il primo appuntamento del 2018 (12 gennaio) è stato affidato a Marco Sicuro, storico e presidente dell'associazione Stradalta di Gonars, che ha analizzato in profondità le vicende relative ai Monti di Pietà. Queste istituzioni benemerite erano presenti in diverse città del Friuli e, dalla fine del secolo XVII anche a Gradisca per iniziativa di Francesco Ulderico della Torre, capitano di Gradisca per conto degli Eggenberg.

Il 19 gennaio è intervenuto invece Daniele Andreozzi che, dialogando con Andrea Zannini,  ha delineato un ampio scenario sulle peculiarità, le luci e le ombre dell'economia di questa terra di confine all'inizio dell'età moderna.  

Questa settimana l'attenzione si sposta su temi artistici. Giovedì 25 gennaio interverrà Alessandro Quinzi presentando "Documenti figurativi a cavallo di due secoli e di due mondi" mentre venerdì 26 gennaio Maria Masau Dan parlerà sul tema "Francesco Ulderico della Torre e l'arte".  Tutti gli incontri iniziano alle ore 18 e si tengono nella sala del Consiglio comunale.

Questo sito è curato dal COMITATO EGGENBERG di Gradisca d'Isonzo (Gorizia) e si propone di diffondere la conoscenza della città e della sua storia nel periodo in cui è stata capitale di una contea principesca (1647-1717) sotto il casato stiriano degli Eggenberg.

E' un'epoca ricca di fatti e personaggi significativi non solo per il Friuli orientale ma per tutte le potenze europee che si sono incontrate e scontrate (anche prima e dopo)  in questa terra di confine.

contatti: info@conteadigradisca.it