Un "Baricentro" fra storia e natura

Quando si incontrano gioventù, idee innovative e amore per la propria città i buoni risultati sono assicurati. Il centro storico di Gradisca ha bisogno proprio di questo per esprimere pienamente il suo fascino di città antica e nobile, ma anche vivace e accogliente. Marilena Delfabro e Lorenzo Lenhardt, gradiscani, hanno appena aperto a Palazzo Coassini, il "Baricentro" un locale anticonformista che offre un'atmosfera originale, un po' vintage e un po'contemporanea, con grande rispetto, però, per la storia contenuta in quelle spesse mura. Palazzo Coassini è stato, nel '500, residenza del Capitano di Gradisca e, malgrado i cambiamenti d'uso, conserva ancora tracce di un passato importante. E sul retro, a pochi passi, ci sono le Mura venete e il Castello, dove si sentono il rumore e la brezza che arrivano dal fiume Isonzo. Insomma il "Baricentro" è proprio nel cuore di Gradisca, dove si incontrano storia e natura. Ma anche ottima birra, panini e prodotti narturali.


Questo sito è curato dal COMITATO EGGENBERG di Gradisca d'Isonzo (Gorizia) e si propone di diffondere la conoscenza della città e della sua storia nel periodo in cui è stata capitale di una contea principesca (1647-1717) sotto il casato stiriano degli Eggenberg.

E' un'epoca ricca di fatti e personaggi significativi non solo per il Friuli orientale ma per tutte le potenze europee che si sono incontrate e scontrate (anche prima e dopo)  in questa terra di confine.

contatti: info@conteadigradisca.it